Archivio tag: Padova

Storie, naturalmente d’amore

È una deviazione gourmet da considerare e si trova a non più di un quarto d’ora dal casello autostradale di Padova Est, ricordando di impostare il navigatore della vostra Volvo su San Michele delle Badesse.
Lo dice il nome, non vi potete sbagliare: le storie sono d’amore. L’amore di Massimo Foffani per quel mestiere strano che è fare il ristoratore cercando di proporre piatti un po’ differenti, creati e pensati per far godere il palato con un minimo di classe e gusto per i dettagli, anche estetici: e di questi lo chef Davide Filippetto è un maestro. Timido, schivo, un gigante buono dei fornelli che preferisce il deliziare all’apparire. Volete farvi coccolare, assaggiare qualche calice di produttori non troppo convenzionali, né scontati in un ambiente confortevole ed elegante senza essere ingessato? Questo è il posto giusto. E si mangia bene: anche se vi doveste trovare di fretta a pranzo ci sono due menu, di carne e di pesce con due portate più dessert e due calici di vino rispettivamente a 25 e 35 euro, da provare.
Tempo permettendo, noi abbiamo deciso di lasciarci andare..
L’inizio è promettente, con un fresco carpaccio di scampi con salsa allo zenzero e basilico e profumo di cardamomo.

20120712-224705.jpg
Dal mare alla montagna, con la squisita battuta di cervo con salsa al cren, frutti di bosco, gelatina di ruta e corteccia di carota, quest’ultima una croccante deliziosa sorpresa.

20120712-224920.jpg
Di grande impatto i tortelli ripieni di porcini con molluschi, seppie e bottarga, da centellinare boccone dopo boccone.

20120712-231259.jpg
Pochi ancora conoscono la raffinatezza e il gusto di un taglio meno noto e nobile. Il diaframma è semplicemente squisito. Appena scottato, nella sua succulenza.

20120712-232218.jpg
Dire ‘fragole con panna e pistacchio’ e guardare questo splendido dolce: che ne dite, non viene voglia di assaggiarlo? Buonissimo, credeteci..

20120712-232545.jpg
Alla carta la spesa è sui 70 euro, poco più lasciandosi guidare dalla sapienza enologica di Massimo per qualche calice in abbinamento. Merita una deviazione, senza dubbio.
http://www.storiedamorerestaurant.it/